Edizioni Pgreco

Switch to desktop Register Login

Formato: 14x21
Pagine: 362
Data di pubblicazione: 2018
ISBN: 9788868022303
Prezzo di vendita: 15,30 €
Sconto: -2,70 €
Sconto: -2,70 €

Prezzo:

18,00 €
Prezzo di vendita: 15,30 €
(-15%)

Correvo pensando ad Anna. Una storia degli anni settanta

Correvo pensando ad Anna è il racconto di una vita vissuta interamente nei conflitti sociali generati dal sessantotto- sessantanove. È la storia di un giovane ribelle che, dopo la strada e il carcere, si incontra con i movimenti rivoluzionari di quegli anni, in una adesione totale e senza riserve. Le lotte dei prigionieri lo conducono alla militanza prima nei Nuclei Armati Proletari e poi nelle Brigate Rosse. La narrazione si addentra nei venti anni vissuti in prigione, descrivendo il mondo dei detenuti politici, delle lotte e dei dibattiti interni alle organizzazioni combattenti nel circuito delle carceri speciali, squarciando quel velo pesante che ancora grava sulla stagione in cui l’Italia dovette fare i conti con una “insurrezione armata”.

 

Pasquale Abatangelo, nato nel 1950 a Firenze in una numerosa famiglia proletaria di origini meridionali, nei primi anni ’70, dopo una serie di esperienze di strada che lo portano in carcere varie volte, partecipa alle rivolte del movimento dei proletari prigionieri e alle manifestazioni della sinistra rivoluzionaria. Nel 1974 viene arrestato e, nel corso del conflitto con i carabinieri, rimane gravemente ferito. Abatangelo è uno dei tredici detenuti politici di cui le BR hanno chiesto la liberazione in cambio del rilascio di Aldo Moro. Ha scontato venti anni di detenzione, sei anni di semilibertà, e quattro anni di libertà vigilata. Non si è mai pentito, né dissociato.